Eurolega: all’Olimpia Milano basta qualche fiammata con l’ASVEL, le pagelle

277
Olimpia Milano

L’Olimpia Milano non molla e continua a vincere. In una gara controllata sin dai primi minuti, ma giocata un pò come il gatto con il topo, può permettersi di non avere il miglior Hines per dare due fiammate e vincere il match con sostanziale tranquillità nel segno dell’essenzialità di Datome, della partita da all-around di Shield e dalla sostanza di LeDay. Finisce 87-73 per i biancorossi che affronteranno il primo doppio turno dell’anno da imbattuti.

Asvel:

A.Freeman 4: un danno e il -6 di valutazione non spiega neanche tutto della sua partita.

C.Kahudi 4.5: quando ha qualche mismatch si accontenta, tira una mannaia a Datome nel quarto periodo e questo è quanto.

A.Diot 5.5: ha poca autonomia, riesce a produrre qualcosina, ma dietro fa troppa fatica.

R.Lomasz s.v.: troppo poco in campo.

M.Fall 6.5: è l’unico vero problema per la difesa di Milano. Tra le dimensioni e la capacità di finire gioca una più che buona partita.

A.Noua 6.5: gioca un ottimo primo tempo tenendo lì i suoi. Sparisce un pò nella ripresa ma è l’anima finché l’ASVEL riesce a stare a contatto.

I.Bako 5.5: in otto minuti qualcosa produce, ma niente di cui strapparsi le vesti.

D.Lighty 5: dovrebbe farsi sentire in attacco, ma non è la sua serata.

W.Howard 6: una sua tripla prova a suonare l’ultima timida carica, il suo lo fa.

G.Yabousele 5: ingrana solo in un piccolo lampo nel terzo quarto, per il resto è dannoso e ci si chiede cosa ci abbiano visto in lui in NBA…

N.Cole 5.5: in alcuni momenti costeggia la partita, in altri sembra voler instaurare una sfida con Delaney, ma si ferma a un break nel terzo quarto come produzione. Troppo poco.

M.Strazel 6.5: sette punti in nove minuti che sarebbero potuti anche essere dieci con una tripla aperta mandata a un metro dal ferro. Ottimo impatto per minuto.

 

Olimpia Milano:

Z.LeDay 7: se non si sente la mancanza di Hines in questo match è merito suo. Intenso, presente, fisico e risolutore anche in alcune situazioni. Ottima partita.

D.Moretti n.e.:

R.Moraschini 6.5: partita di grande sacrificio difensivo, presenza, carica agonistica e anche dieci punti. Molto positivo il suo impatto sul match.

M.Roll 6: cinque punti, quattro rimbalzi, una buona applicazione difensiva e fa il suo in una buona serata generale.

S.Rodriguez 6.5: sembra più coinvolto e brillante rispetto alle ultime uscite, 13 punti, praticamente tutti da 3 e anche un’oculata gestione.

K.Tarczewski 5.5: perde qualche pallone davvero banale, si batte ma non è molto incisivo.

A.Cinciarini n.e.:

M.Delaney 6.5: ogni tanto non si capisce se non è al meglio o è un pò indolente. Perde qualche palla puerile, ma 8 assists e 13 di valutazione sono un buon fatturato.

S.Shields 7.5: MVP del match. Una furia a rimbalzo, gli manca solo un pizzico di mira dall’arco ma per il resto è il vero dominatore del match.

J.Brooks 5: sette minuti in campo ma sostanzialmente non si nota neanche.

K.Hines 5.5: ha problemi di falli per tutto il match e non riesce a incidere se non per un paio di jumper che portano fuori Fall.

L.Datome 7: l’essenzialità. Pochi minuti, pochi tiri, massima resa e l’ultima fuga ha il suo nome in calce con cinque punti che danno il là.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

*

code