Panathinaikos: Ergin Ataman lo ha fatto ancora!

233
Ataman
Foto di Francesco Iasenza

Si può essere un fan di Ergin Ataman o non esserlo… Non credo che nessuno possa dissentire sul fatto che abbia la conoscenza e l’esperienza necessarie per costruire squadre da zero.
Non è molto comune che squadre che finiscano tra le ultime posizioni (17° posto – 9 vittorie e 23 sconfitte) nella stagione precedente, possano fare un comeback così rapido l’anno successivo e finire (sembra) al secondo posto sfruttando il vantaggio del fattore campo ai playoff. Dopo averlo fatto con l’Anadolu Efes, Ergin Ataman lo fa di nuovo con il Panathinaikos. Naturalmente, l’investimento del club gioca un ruolo importante in questa storia di successo, ma l’allenatore turco sembra avere le competenze necessarie.

Il Panathinaikos ha ottenuto un’altra vittoria in trasferta contro il Bayern Monaco in una partita non molto brillante. Nonostante le scarse probabilità di qualificarsi per i play-in, i bavaresi hanno giocato al 100% e hanno lottato fino alla fine. Questa è la mentalità che Pablo Laso sta cercando di costruire e merita un grande applauso.

Rotazione

È la prima partita dell’anno in cui nessun giocatore del Panathinaikos ha giocato più di 30 minuti. Il massimo è stato giocato da Kendrick Nunn con 29 minuti. Una delle ragioni di questa decisione è che i verdi hanno avuto un grande aiuto da parte di Papapetrou e Hernangomez (la loro migliore partita quest’anno).

I verdi hanno puntato su Ibaka nel pick & roll per sfruttare la difesa conservativadel Bayern, cosa che ha funzionato visto che hanno segnato 21 punti grazie all’handler, con Sloukas che ha segnato 10 punti e ne ha distribuiti altri 17 ai suoi compagni di squadra. Ancora una volta, Kostas Sloukas è stato maestoso prendendo le decisioni giuste nel clutch. Le decisioni di Sloukas hanno attualmente reso il Panathinaikos la squadra leader nella differenza tra punti attacco e difesa (net rating) nel quarto periodo, dove la differenza tra le due squadre è di +/- 5 punti.

L’impegno di Juancho

Dal momento in cui Juancho ha segnato il primo difficile tiro da tre punti, sembrava che si fosse caricato. Il Panathinaikos ha anche cavalcato alcune giocate per lui per sfruttare la sua giornata positiva e lui stesso le ha portate a termine. Il tiro da tre punti che ha realizzato è il risultato del lavoro di Ataman. In un classico attacco pick and roll, Lessort capisce che la difesa gli impedisce di arrivare al ferro e quindi, vedendo Juancho alle sue spalle, fa un blocco per permettere a Sloukas di passargli la palla. Sembra che Juancho si sia sbloccato e in un momento così importante per la squadra è a dir poco cruciale.

La risposta

È troppo presto per fare supposizioni sulla prossima stagione per i greci, ma il Panathinaikos ha già esplorato molti giocatori per il prossimo anno come molte altre squadre. Non sorprenderebbe se Luca Vildoza venisse sostituito, visto che si sentono circolare alcuni nomi importanti per questa posizione. Al momento non ci sono aggiornamenti sul rinnovo di Nunn poiché la situazione si sta complicando con l’offerta importante dell’Efes.

Ergin Ataman ha già chiarito alla dirigenza della squadra che Marius Grigonis è una parte fondamentale della rosa per la prossima stagione. Le trattative sono in corso e seguiranno ulteriori aggiornamenti presto…