Pietro Aradori: “Niente pressioni, solo positività”

212
Arardor
Foto facebook Italbasket.

Partiti per Pinzolo, si avvicina sempre di più il momento per la nazionale di scendere in campo in Cina in occasione della FIBA Worl Cup. Pietro Aradori arriva carico alla grande manifestazione internazionale con la maglia azzurra e racconta a Backdoor Podcast le sue sensazioni.

Come inizia questa avventura verso il mondiale?

Siamo positivi, iniziamo questo percorso di avvicinamento. Vediamo che squadra uscirà fuori e poi, sicuramente, saremo in grado di creare la giusta chimica.

Sulla carta si può giocare con tutti come vi sentite?

Partiamo con dei buoni presupposti, siamo un bel gruppo e sono certo che potremmo toglierci grandi soddisfazioni.

Sentite di avere pressione o siete sereni in ottica mondiale?

Niente pressione. Abbiamo già giocato in tante situazioni in cui eravamo i favoriti e dovevamo vincere. Mi vengono in mente il pre olimpico a Torino e i due europei che abbiamo disputato.

Quanto questo gruppo ora ha bisogno di raccogliere un risultato?

Abbiamo voglia di far bene. L’obiettivo è quello di far bene. Tanta positività e questo fuoco che ci spinge da dentro.