Post Francia-Slovenia: lo show di Doncic fa la storia di Eurobasket

110
Luka Doncic

Il big match di giornata Francia-Slovenia doveva regalare emozioni e così è stato, due squadre che giocano in maniera molto diversa che si sono affrontate a viso aperto e che hanno regalato sorprese fin dalla palla a due.
La Francia ha infatti schierato un quintetto atipico con Albicy-Fournier-Tarpey-M’baye-Gobert che effettivamente ha sorpreso gli avversari che si sono ritrovati sotto di 14-4. Doncic nei primi minuti ha faticato per due motivi: il buon lavoro difensivo che ha fatto Tarpey su di lui e l’assenza di un giocatore come Tobey, egregio roller e un’ottima spalla nei giochi a due.

Luka Doncic show

Non dobbiamo farci ingannare da quei primi minuti di un Luka che sembrava quasi spaesato, una volta prese le misure agli avversari ha cambiato marcia e per la Francia sono iniziati i dolori. Il numero 77 si è ricordato di essere uno dei giocatori più forti al mondo e ha messo in scena una prestazione stratosferica, la seconda migliore della storia di Eurobasket superando con la bellezza di 47 punti il greco Nikos Galis. Doncic ha un talento smisurato che abbinato a quella stazza e alle sue skills lo rendono assolutamente illegale in Europa e se continua così rischia di esserlo anche al di là dell’Oceano. Dal pick and roll, in isolamento, in penetrazione, ha segnato davvero in un’infinità di modi con una naturalezza disarmante.

Ritmi alti, la Francia e Gobert ci sono

La Francia è stata brava a non arrendersi nonostante la prestazione monstre di Luka e ha risposto colpo su colpo al fenomeno Sloveno. Nel secondo tempo i ritmi si sono alzati e i Bleus si sono affidati al centro degli Utah Jazz Rudy Gobert che ha fatto il solito gran lavoro difensivo rendendosi molto utile anche in attacco. La sua presenza nel pitturato è stata fondamentale per gli uomini di Collet: ha sfiorato la doppia-doppia con 19 punti e 8 rimbalzi ed è stato preziosissimo non solo come finalizzatore del gioco ma anche negli short roll mettendosi al servizio dei compagni. E poi ci sarebbe anche questa cosa qui:

Slovenia cinica nel finale, Francia al tappeto

Se come dicevamo, nel secondo tempo i Francesi hanno tenuto botta a Doncic e compagni, nel finale son stati decisamente poco lucidi perdendo palloni su palloni e sbagliando diverse triple. La Slovenia è stata cinica e ne ha approfittato stavolta con i fratelli Dragic che hanno siglato la vittoria 88-82 grazie alla quale hanno chiuso al primo posto il gruppo B.