Champions League: le pagelle di Dinamo Sassari-Ankara

130
Foto di Alessia Doniselli

Partita al cardiopalmo al Palaserradimigni. Il Banco di Sardegna Sassari vince 92 a 89 contro il Türk Telekom Ankara. Ottimo avvio per i sardi che però poi spengono cervello e motore ma arrivano al successo trascinati da Vitali, Gentile e Jerrels.

Banco di Sardegna Sassari: 

Spissu 7: subito palla recuperata e tripla poi 2 falli lo costringono a lungo in panchina, quanto torna in campo si vede subito, suo il canestro dell’89 pari.
Vitali 8
: Trascina la Dinamo, la prende per mano e la porta fuori dal buio del terzo quarto, tira con l’80% e ne mette 20. La sua partita.
Pierre 6,5: Non è sicuramente il suo match. Da lontano sbaglia praticamente tutto, ma nel pitturato gioca bene, arriva alla doppia cifra con l’1/2 finale ai liberi.
Evans 7: Non vede il canestro per quasi tutta la partita, allora decide di giocare per i compagni ma è lui a firmare il tap-in della vittoria.
Bilan 6,5
: Sfidare Fall nel pitturato è complicato, lo sa, prova a portarlo fuori e ogni tanto gli va bene. Buona partita anche in difesa, recupera una delle palle più importanti nell’ultimo minuto di gioco.
Jerrels 7,5: Ottimo ingresso in partita poi forse scompare un po’ ma quanto nell’ultimo quarto decide di lasciare la sua impronta non ce n’è per nessuno.
McLean 6,6: Bene sia in attacco che in difesa, se Fall fa solo 4 punti è soprattutto merito suo. Se ha testa è davvero importante.
Buccarelli S.V.: 1 solo minuto sul parquet
Sorokas 6: Gioca poco per essere l’uomo della coppa. Va comunque a referto e la sufficienza la merita.
Gentile
8Nel secondo quarto dimostra di avere la mano calda ma nell’ultima frazione di gioco dimostra di essere determinante: segna una tripla pesantissima, si prende responsabilità e come se non bastasse prende il rimbalzo per l’ultimo possesso.
Devecchi n.e.

 

Türk Telekom Ankara: 

Wiltjer 8: Mortifero da ogni posizione, non sbaglia nulla né da sotto né dall’arco tranne l’ultima tripla che avrebbe significato vittoria e 9 in pagella.
Johnson 6,5: Come un motore diesel ci mette un po’ a prendere giri e intanto perde qualche pallone di troppo, ma quando Ankara gioca meglio lui c’è e si vede.
Campbell 8: Inizio gara perfetto, un secondo quarto in cui non si vede mai poi è lui a trascinare i turchi nell’ottimo secondo tempo: glaciale ai liberi e perfetto dal campo. Top scorer del match e non solo.
Fall 6,5: Si presenta subito con unoschiaccione sulla testa di Bilan, poi vede di rado il canestro ma smazza assist come se non di fosse un domani.
Baygül 6: Non bene come dovrebbe dalla lunga distanza ma con lui sul parquet i turchi girano meglio la palla. Sufficienza meritata.
Beosk n.e.
Guven 6,5: Gioca il tempo di far rifiatare Fall e si fa comunque notare positivamente sotto le plance.
Kaya S,V.: 2 minuti di partita per lui
Hunter 7: All’inizio del match soffre Jerrels ma alla lunga la sua qualità viene fuori, soprattutto dalla lunga distanza e soprttutto quando conta.
Edge 5,5: Gioca 5 minuti sofferti.
Bayrak n.e.