Scouting, Euroleague: Shavon Shields è l’uomo in più dell’Olimpia Milano

125

Dal punto di vista del gioco, il bagaglio di Shavon Shields ha raggiunto orizzonti eccellenti su entrambe le metà campo, l’unico tassello rimasto sarà quello di confermare quanto mostrato quest’anno per più stagioni. Banalizzando, la pallacanestro è quel gioco in cui l’attaccante ha un vantaggio sul difensore, per il semplice fatto di poter sapere già cosa vuole fare, mentre chi difende può solo immaginarlo. Ebbene, Shields riesce a massimizzare questo aspetto: dà l’impressione di sapere costantemente cosa fare con la palla in mano, ma anche senza. Per questo motivo, è l’ideale per trovare canestri a giochi rotti e, in generale, ha un’innata capacità di sfruttare ogni singolo vantaggio e ogni minima separazione creata su chi lo marca. Non a caso, la situazione in cui ha attaccato più spesso  con la maglia dell’Armani Exchange è quella del catch and drives, dalla quale può sfruttare la sua fisicità, rapidità e scaltrezza, per creare qualcosa. Ha impiegato questa situazione con una frequenza del 22,3% (per InStat), con un’efficienza di 1,2 PPP in Eurolega. Quando Milano riesce ad innescarlo sul lato debole e/o a difesa mossa, il danese risulta letale con il suo dinamismo. Devi rispettare il suo essere un tiratore da abbondantemente oltre il 40%, ma la sua partenza, la sua capacità di leggere la difesa e anche di chiudere alla grande al ferro, sono un mix che tende a diventare un rebus per le difese, in particolare in specifici momenti della partita (per esempio quando Chacho e compagni riescono a far girare bene il pallone). In questa clip lo vediamo punire Zipser, che era andato a disturbare la penetrazione di Delaney, con un fulminante pull-up dopo la partenza, con cui ha preso in controtempo il tedesco.

Qualcuno (sigh) dubitava della sua fisicità in contesto di alta Eurolega, il classe ’94 ha al contrario dimostrato di poter fare di ciò un suo punto di forza. Ad un pregevole controllo del corpo, unisce una discreta esplosività e un’ottima resistenza ai contatti: per info citofonare al quintetto difensivo del Bayern che è stato sconquassato da questa sua schiacciata a difesa praticamente schierata.