Scouting, Euroleague: Shavon Shields è l’uomo in più dell’Olimpia Milano

125

Questa attitudine gli è molto utile anche difensivamente. Ciò che infatti rende Shields un elemento di lusso delle rotazioni messiniane, è la sua volontà e capacità di spendersi difensivamente. Utilissimo per Ettore Messina è il fatto di poterlo tendenzialmente accoppiare con le PG avversarie, come fatto in diverse sfide con match-up favorevoli. Shavon è infatti un difensore molto versatile, che avrà picchi meno alti di un Hines (e ci mancherebbe), ma ha un livello difensivo medio abbastanza invidiabili. Il binomio Shields – point guard avversarie è reso realizzabile dalla sua abilità nel passare e leggere i blocchi lontano dalla palla. Questa clip è perfettamente riassuntiva e risale ad una delle gare della serie da ex contro Trento. Sul blocco off the ball è praticamente irritante per la sua puntualità, infatti induce l’attaccante a commettere un evidente fallo in attacco, non permettendogli di creare vantaggio anche sfruttando il blocco del compagno.

Il suo lavoro sul gioco di angoli, letture e dedizione, è stato eccelso pure contro il Bayern Monaco. Proprio parlando del suo impiego sulle PG, in questo video conclusivo lo vediamo impegnato su Baldwin, lavora bene sul blocco e riesce ad ostacolare la linea di passaggio, ormai forzato dopo essere stato spinto oltre il timing della giocata. Ne viene fuori una palla recuperata, da cui Shields ricava due punti anche grazie all’interferenza a canestro subita dall’altra parte.