Scouting, i volti nuovi della LBA: CJ Massinburg alla Pallacanestro Brescia

1291
Massinburg

La nuova guardia di Brescia sarà l’Americano CJ Massinburg in uscita da Limoges, dove ha dimostrato di essere uno dei migliori giocatori della stagione appena trascorsa, la sua prima in Europa. Guardia moderna, classe 1997, alta 191 cm, ha iniziato la sua carriera a Buffalo, un college mid-major, quindi non di primissima fascia, che ha vissuto proprio negli anni del nostro CJ i migliori risultati della propria storia staccando diverse volte il biglietto per la March Madness. In quella Buffalo tra l’altro è stato compagno di squadra di alcune “vecchie” conoscenze del basket nostrano come Nick Perkins e Wes Clarke. Negli anni del college ha ricevuto diversi premi, tra cui quello di miglior giocatore 2019 della MAC, la sua conference. Ha partecipato al PIT, l’evento riservato ai senior dal quale attingono spesso le varie squadre italiane ed europee. Finita l’esperienza a Buffalo non è stato scelto al draft ma ha firmato un contratto con i Nets senza mai giocare in NBA visto che è stato girato ai Long Island, la squadra di G-League affiliata a Brooklin. Nella stagione appena terminata, alla sua prima esperienza oltreoceano è approdato al Limoges di coach Cancellieri ed ora giocherà per la Germani. In questo articolo cercheremo di sviscerare le caratteristiche tecniche del giocatore ma c’è una cosa che non vedrete nei video ma che mi è stata confermata da tutti gli scout e gli addetti ai lavori con cui ho parlato, ovvero che si tratta di un’ottima persona dal punto di vista caratteriale e di un professionista esemplare.

Fonte: Instat

Shooters gotta shoot

CJ Massinburg Shooting Chart

E’ un ottimo tiratore, in carriera ha sempre tenuto grandi percentuali, a Limoges un perfetto 40% dall’arco, ma a stupire è il fatto che sembri essere a suo agio in qualsiasi situazione. Che si tratti di un tiro sugli scarichi, in uscita dai blocchi, di un tiro costruito dal palleggio, dal pick-and-roll/iso o in transizione per lui non fa differenza, è proprio quello che si può definire un tiratore completo.

Handler Secondario

Non è un play puro o un pass-first player ma un più che valido handler secondario, in grado di togliere pressione alla Point Guard e di giocare il pick-and-roll in maniera più che competente. Non è super-creativo ma ha buone letture, fa sempre la scelta giusta e attirando spesso su di sé un raddoppio ha una buona lucidità e freddezza per trovare un compagno smarcato.