Scouting, Ismael Bako: cosa porta alla Virtus Bologna?

999

Dopo Jordan Mickey, il secondo annuncio ufficiale della Virtus Bologna, arrivato nella stessa giornata, è stato quello della firma di Ismael Bako. Centro belga di 2.08 reduce da un’ottima stagione con il sorprendente Baxi Manresa, dopo un biennio abbastanza complicato con l’Asvel Villeurbane.

Per Bako non è una novità giocare in una squadra che sorprende e fa girare teste in mezza Europa: già quattro anni fa si mise in luce in quella Anversa che arrivò alle semifinali di Champions League (vinte dalla stessa Virtus), in una squadra che annoverava tra le sue fila, tra gli altri, Jae’Sean Tate e Paris Lee.

Da lì arrivò, appunto, la chiamata dell’Asvel, per metterlo immediatamente alla prova col massimo palcoscenico continentale. Che ne ha evidenziato soprattutto le difficoltà. Ora, dopo un’annata in cui ha sicuramente recuperato fiducia, torna a provare il salto con indosso la maglia di Teodosic e compagni.