Langston Galloway (UNAHOTELS Reggio Emilia) – LBA Scouting Report

Non un fulmine a ciel sereno, ma quasi. Era risaputo che al roster di Reggio Emilia mancassero un italiano e uno straniero, uno dei quali possibilmente con spiccate doti al tiro. Ci si aspettava che l’operato di Claudio Coldebella portasse in dote i profili giusti, ma francamente chi si poteva aspettare Langston Galloway al PalaBigi a disputare la LBA 2023/2024? Oltre al nome e all’esperienza NBA, cosa potrà relamente dare l’americano al roster biancorosso? In collaborazione con Synergy, ecco un’analisi approfondita sul gioco di Galloway. Prima, però, un breve recap sulla sua storia.

 

CARRIERA e CARATTERISTICHE FISICHE

Nato il 9 dicembre 1991 a Baton Rouge, nello stato della Louisiana, Langston frequenta la vicina Christian Life Academy durante gli anni liceali, venendo inserito in qualsiasi miglior quintetto statale negli anni da junior e senior e attirando le attenzioni di mezza NCAA. A convincere Galloway è Saint Jospeh’s, ateneo della Pennsylvania che contribuirà a riportare al torneo NCAA nell’anno da senior (2014) dopo 6 anni di assenza.

Nessuna franchigia NBA si fida immediatamente di Galloway, tanto che dovrà passare da un paio di mesi in D-League con Westchester prima che la franchigia di riferimento in NBA lo mettesse sotto contratto, prima con un paio di decadali e successivamente con un parzialmente garantito sino al termine della stagione 2014-2015: nell’anno da rookie coi New York Knicks giocherà oltre 32′ di media a partita, venendo inserito nel secondo quintetto delle migliori matricole.

Da quel momento inizia il girovagare per la Lega che caratterizza tanti specialisti americani: un altro anno a New York, una metà stagione a New Orleans e l’altra a Sacramento (2016-2017), un triennio a Detroit (2017-2020) e l’ultima reale esperienza NBA a Phoenix (2020-2021). Sergio Scariolo, che l’ha visto da vicino nelle annate a Toronto, ha ipotizzato che fosse la questione del fisico a determinare l’allontanamento dal palcoscenico principale del basket americano di club nelle ultime due stagioni, nelle quali ha indossato la canotta dei College Park Skyhawks in G League. Cosa aspettarsi dunque dalla prima esperienza europea di Galloway?

L’unica esperienza assimilabile a un contesto di gioco europeo vissuto da Langston in carriera, le gare con Team USA nelle FIBA 2023 World Cup Americas Qualifiers della stagione scorsa, ha visto protagonista Langston in 10 gare sulle 12 del girone, concluse a 15.9 punti, il 39.1% da 3 su 6.9 tentativi in quasi 27′ di media.

ALTEZZA: 6’2″ (189 cm)

PESO: 200 lbs (91 kg)

APERTURA ALARE: 6’8″ (208 cm)

Massimiliano Bogni
Massimiliano Bogni
Hoosier. Bergamasco. Atalantino. Iscritto a Lettere Moderne in UniMi. A seconda del contesto, non necessariamente in quest'ordine. Sempre in attesa di recuperare da terra ogni briciolo di sport.