Scouting, Leon Radosevic: cosa porta alla Derthona Tortona

623
Leon Radosevic

Archiviata l’ottima stagione 2021/2022, Tortona si è rimessa all’opera per confermare quanto di buono fatto, ingaggiando un lungo con anni di esperienza di Eurolega alle spalle come Leon Radosevic. Il giocatore croato è ormai nella fase finale della sua carriera e quest’anno è spesso incappato in problemi fisici, a causa della snervante stagione che coinvolge tutti i giocatori coinvolti nell’Eurolega moderna. Il fatto che Tortona non giocherà le coppe, unito a un livello livello più basso rispetto alla massima competizione europea, lo rendono però un innesto di sicuro valore per la squadra di coach Ramondino.

Attacco

Come possiamo notare dalla mappa di tiro, Radosevic non è un giocatore che prende tanti tiri a partita. Nonostante le mani siano più che competenti, a livello offensivo è più propenso prendere tiri in situazioni in cui viene battezzato.
Nello specifico è un discreto tiratore nelle situazioni di catch and shoot dall’arco: 36% complessivo, come si evince dalla mappa di tiro.

L’altro aspetto offensivo in cui può dare una grossa mano alla squadra è nella qualità dei blocchi, unita alla sua capacità di dare sempre una linea di passaggio al ricevitori. Ha mediamente una buona capacità di concludere nei pressi del ferro, come dimostra il suo 55% da 2 sotto il tabellone.

La sua capacità di bloccare torna utile anche nelle situazioni di handoff screening. Dopo il passaggio consegnato ha la capacità di creare spazio per il compagno di squadra, il quale può usufruire di una maggiore libertà prima del recupero della difesa.