Scouting: Matthias Tass, cosa porta all’Aquila Trento?

306

Continuiamo la nostra serie di scouting alla scoperta dei nuovi talenti che si affacceranno al nostro campionato in questa stagione. Oggi tratteremo un caso particolare, ovvero quello di Matthias Tass. Lungo estone classe ’99, la sua firma è stata annunciata pochi giorni fa dalla Dolomiti Energia Trento. Il giocatore, al suo anno da rookie in Europa, verrà tuttavia girato in prestito all’MKS Dabrowa Gornicza in Polonia per questa prima stagione. Un modo per la società di testare il giocatore, in un campionato con meno pressione e più spazio per mettersi in mostra.

Tass è cresciuto nelle giovanili del Limoges (Francia) e del Kalev/Cramo (Estonia). Nato a Tallinn, fin da ragazzo ha fatto parte delle rappresentative dell’Estonia e lo scorso giugno ha esordito con la maglia della Nazionale maggiore contro Germania e Israele. Negli ultimi quattro anni Matthias ha giocato in NCAA con la maglia dei St. Mary’s Gaels, avendo un impatto in crescendo. L’estone ha chiuso il suo anno da senior a 12,6 punti, 6,1 rimbalzi e 2,1 assist di media. Ora Tass è impegnato con l’Estonia nella preparazione ad Eurobasket 2022, con qualche chance di essere incluso anche nel roster definitivo per gli Europei. Capiamo insieme allora cosa potrebbe portare nel futuro dell’Aquila, analizzandone pregi e difetti.