Scouting, Muhammad-Ali Abdur-Rahkman: cosa porta alla VL Pesaro?

1163

DIFESA

Il termine che maggiormente descrive la fase difensiva di Muhammad-Ali Abdur-Rahkman è istinto, infatti sfrutta le sue velocissime mani più per rubare palloni che per contenere soprattutto per quanto riguarda la difesa sui giocatori senza palla e questo porta a errori o a sbilanciarsi eccessivamente rendendo poi difficile recuperare o limitare l’avversario.

Le sue qualità e la sua rapidità, su cui lui spesso scommette, gli permettono di entrare nelle linee di passaggio per recuperare palloni al fine di partire in contropiede e di essere abbastanza affidabile sulla palla come è anche evidente dalla tabella di InStat riportata in seguito.

In campo ha dimostrato più volte la sua propensione a rubare il pallone (oltre 1 recupero a partita) e, nonostante il rischio di perdere equilibrio a livello difensivo sia concreto, si è sempre confermato come un buon difensore, pericoloso sulle linee di passaggio e sui passaggi volti a cambiare lato dove risulta essere molto attento.

L’esterno statunitense dovrà sfruttare questa stagione e le indicazioni del coach per riuscire a dosare al meglio il suo istinto dimostrando di non essere un giocatore impulsivo, ma al contrario dovrà imparare ed utilizzare questa sua qualità in maniera sapiente, in relazione al contesto difensivo e con attenzione, trasformando la sua velocità in un’arma anche nella metà campo difensiva senza, però, sbilanciarsi cosa che favorirebbe l’avversario.