Serie A: il raduno della Leonessa Brescia all’insegna dell’entusiasmo

321
Circa 600 persone hanno letteralmente riempito il Polivalente di via Collebeato per il raduno della Leonessa Brescia, atmosfera caldissima con un Bonetti mattatore della serata. Assenti per questioni burocratiche (visto) i due lunghi USA Eric Mika e Jerald Beverly.
Per tutti i giocatori c’è stata una standing ovation ed è stata l’occasione per i tifosi di vedere i propri beniamini e scattare selfie con loro.
Tra i nuovi arrivati i più attesi erano Abass, Hamilton e Allen, mentre per i volti già conosciuti come capitan Moss, Vitali & Sacchetti ci sono stati tanti cori ed applausi.
Mauro Ferrari (Germani spa), Sandro Santoro, Graziella Bragaglio, Matteo Bonetti e Andrea Diana

Queste le parole del coach Andrea Diana

Non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura, la vedo come una grande sfida e la prima sarà quella di creare una squadra. Abbiamo tanti giocatori nuovi ma partiamo da una componente comune che è la forte motivazione che hanno, che ho avvertito con ogni giocatore con cui ho partito e sono convinto che questo faciliterà molto le cose, perchè l’unione della squadra che è fondamentale. Poi (rivolgendosi ai tifosi) con il vostro aiuto e il vostro sostegno sicuramente questo sarà ancora più semplice e vi aspettiamo nelle partite di precampionato, che serviranno per arrivare poi pronti alle manifestazioni più importanti.

C’è anche stato spazio per un piccolo siparietto con Matteo Bonetti che coinvolge Abi Abass dicendogli di segnare tanti canestri in questa sua nuova esperienza.
Il giocatore risponde che questo potrà succedere solo se Luca (Vitali) gli passerà la palla e allora Bonetti chiude ironicamente dicendo:

Ma se ha fatto segnare Berggren…

Dopo questo scambio di battute, ecco il video integrale di coach Andrea Diana.