Varese si ferma a 5′ dalla finale, sprint vincente del Bahcesehir: le pagelle

294
Itelyum Varese
credits Fiba

ISTANBUL – La Itelyum arriva ad un passo dal miracolo. Sul 64-66 del 35’ accarezza in modo più che concreto la possibilità di espugnare la Ulker Arena, ma è costretta ad alzare bandiera bianca dalle tre bombe in fila di Bouteille, Kell e Taylor che la condannano alla eliminazione dalla Fiba Europe Cup ad un passo dalla finale.

BAHCESEHIR

 

Taylor 7.5: ha il merito di imbucare una delle triple vincenti e, soprattutto, di togliere dalla partita Nico Mannion.

Scrubb 6.5: mette in ritmo Boutsiele e si dedica con abnegazione al lavoro sporco (7 rimbalzi).

Bouteille 8: giocatore tanto silenzioso quanto implacabile. Martella con continuità il canestro di Varese e si dedica con buoni risultati anche al contorno.

Cavanaugh 5: fa scopa con Mannion come delusione della serata: i compagni non lo cercano mai nel giardino di casa (le tacche) e lui va fuori giri.

Boutsiele 8: punisce da sotto e punisce con i long two. Un rebus irrisolvibile per Varese.

Baygul 5.5: meno minuti rispetto a Masnago, passa inosservato.

Kell 7: mette la sua fisicità in difesa e in penetrazione, rispetto alle previsioni gioca tanto e bene e fa male ai suoi ex compagni (bomba dell’allungo decisivo compresa).

Ozmizrak n.e.

Yilmaz s.v.

Arna 6: buon cambio, non sfigura affatto.

Candan 6: tanta sostanza a rimbalzo, dà il cambio a Boutsiele.

Guven n.e.

 

ITELYUM VARESE

 

Mannion 5: inscatolato da Taylor, va fuori giri pur mettendo coraggio (pure troppo) al servizio della squadra. Il 2/13 dal campo grida vendetta, certo, però i 7 rimbalzi, i 6 assist e le (dannose) forzature dimostrano quanto tenesse ad arrivare in finale. Deve crescere ed aspettare che la partita arrivi a lui con più pazienza.

Moretti 6.5: l’uomo di coppa non tradisce. Prende tanti ferri (3/11 al tiro), però fa sempre la giocata giusta con cazzimma, persino in difesa.

McDermott 7.5: per la serie capitani coraggiosi, Sean nonostante la febbre gioca un partitone, guidando con il suo esempio i compagni per andare oltre i propri limiti e dimostrando una mano caldissima dal campo (20 punti con 7/12 al tiro di cui 6/8 da 3).

Brown 6: due fiondate pronti-via, poi tanto lavoro oscuro a rimbalzo e un contropiede… ecco nel finale in volata doveva esserci un suo corner three.

Spencer 5.5: lotta come un leone nel secondo tempo, ma Boutsiele lo distrugge e i problemi di falli lo limitano.

Besson 5: in una partita così monta forte il rimpianto per Hanlan. Rispetto ai due connazionali in maglia turca fa la figura della comparsa nonostante la sua bomba e quella di McDermott confezionino il 64-66 della (vana) speranza.

Woldetensae 7: presentissimo a timbrare con continuità da oltre l’arco: 3 bombe (e una 4a annullata da un blocco irregolare sanzionato a Spencer) che danno fiato e gambe a Varese.

Zhao n.e.

Virginio n.e.

Ulaneo 6: guizza come nelle serate migliori, fa addirittura 4/4 ai liberi e butta tanto coraggio sul parquet della Ulker Arena, purtroppo non basta contro Boutsiele.