Starting Five – 12 settembre: infortunio Dobric e la nuova vita di Pianigiani

440
Starting

Secondo appuntamento settimanale con Starting Five, la rubrica nella quale riportiamo le cinque notizie di giornata provenienti dal mondo della palla a spicchi. Per essere sempre aggiornati ricordiamo di iscriversi alla nostra chat premium. Qui il link per entrare a farne parte, anche in maniera gratuita con l’utilizzo di Amazon Prime.

I lituani del BC Wolves giocheranno a Dubai

Un clamoroso annuncio getta un ponte tra il basket europeo e gli Emirati Arabi. I BC Wolves trasferiranno la propria sede a Dubai. Lo riporta Dubai Media Office in un video. Il proprietario della squadra, Gediminas Ziemelis, vive proprio a Dubai e intrattiene stretti rapporti commerciali con gli Emirati Arabi Uniti. Il passaggio non sarà immediato. In questa stagione l’attività della squadra (che parteciperà alla prossima EuroCup) sarà ancora a Vilnius. Poi il passaggio in un altro continente, pur con tanti punti interrogativi ancora lasciati in sospeso.

Arrestato Kevin Porter jr. Aggressione alla fidanzata

Kevin Porter jr è stato arrestato a New York. Pesantissime le accuse: aggressione alla fidanzata e tentativo di strangolamento. Il giocatore degli Houston Rockets (19.2 punti, 5.3 rimbalzi, 5.7 assist di media a partita) sarà al vaglio del protocollo Nba sulla violenza domestica, oltre naturalmente alla giustizia penale. Potrebbe comportare la sospensione o addirittura l’espulsione dalla Nba. Anche i Rockets hanno avviato una indagine interna.

La nuova vita di Pianigiani ricomincia da Lubiana

La nuova vita cestistica di Simone Pianigiani ricomincia dal Cedevita Lubiana. Il coach ex Mensa Sana, Olimpia Milano e Nazionale Italiana ha così concluso la propria esperienza in Cina e punta a rilanciarsi in Europa. “Ripartiamo da zero e ci aspetta un calendario difficile”. E ancora. “Stiamo lavorando per il futuro. Allo stesso tempo non perdiamo le nostre ambizioni a breve termine”. Simone Pianigiani is (starting) back.

Brutto guaio per Ognjen Dobric. La Virtus trema

L’infortunio occorso a Ognjen Dobric nella finale mondiale potrebbe essere più grave del previsto. Il neo-acquisto della Virtus Bologna aveva dovuto lasciare il campo dopo 2’30” per una fortissima scavigliata. A Belgrado sarà sottoposto a risonanza magnetica per valutare il danno, però è chiaro che la Segafredo stia tremando. E sperando.

Tutta la verità su Nemanja Bjelica

Il nostro insider di mercato Orazio Cauchi spiega sulla chat premium i retroscena del trasferimento di Nemanja Bjelica dal Fenerbahce alla Stella Rossa Belgrado.

Bisogna vedere com’è la situazione del polpaccio, è da mesi che ha risentimenti e gonfiore. A 35 anni è difficile pensare che a Belgrado possa avere un utilizzo continuo. Solo gestendolo credo si possa riuscire a tirare fuori quello che gli è rimasto a livello tecnico. Valeva la pena ingaggiare nella stessa squadra Teodosic e Bjelica? Dubito che Ivanovic abbia chissà quale voce in capitolo. La Stella Rossa ha sempre una mentalità molto nazionalista. Se la proprietà vede l’opportunità di prendere un giocatore serbo di livello, non passano dall’allenatore.

Ricordiamo che nella chat premium di Backdoor Podcast, ogni giorno, i nostri esperti Orazio Cauchi, Nicola Alberani, Silvio Corrias e Lorenzo Neri rispondono alle vostre domande. Oltre all’estratto in Starting Five, questa è un contenuto premium, grazie alla presenza di altri grandissimi addetti ai lavori, di assoluta qualità. Noi di Backdoor Podcast ne andiamo molto fieri e ci auguriamo che sempre più persone decidano di farne parte.