Starting Five 17-05: Spurs nel destino di Wembanyama, Pozzecco torna in un club?

297

Come da tradizione, siamo tornati con un nuovo episodio di Starting Five, la rubrica giornaliera che vi racconta le cinque notizie più importanti di giornata dal mondo della pallacanestro. Oggi non potevamo non affrontare il tema Wembanyama dopo la draft lottery night appena trascorsa, ma ci sarà anche spazio per il mercato con un Pozzecco molto chiacchierato. Occhio anche alla notizia dalla nostra chat premium (qui il link per entrare), in cui Orazio Cauchi ci parla di possibili nuovi innesti per il futuro del Derthona.

 

Un altro francese a San Antonio

Un altro giocatore francese potrebbe, presto, scrivere la storia a San Antonio. Dopo Tim Duncan e Tony Parker, la prossima stella degli Spurs sarà senza molti dubbi Victor Wembanyama. Nella nottata appena trascorsa, infatti, si è tenuta l’NBA draft lottery, cerimonia in cui vengono assegnate le prime dieci scelte del prossimo draft alle varie squadre. La vincitrice assoluta dell’evento è stata proprio San Antonio, che si è aggiudicata la prima scelta e quindi la possibilità di selezionare Wembanyama. Certo, ancora non c’è nulla di ufficiale, ma la franchigia del Texas sarebbe pazza a non scegliere di ripartire dal francese, che dal canto suo si sente già un nuovo giocatore degli Spurs. Appuntamento, allora, alla notte del 22 giugno in cui si terrà il draft. In quel giorno, ciò che ad ora è solo immaginato diverrà con tutta probabilità realtà: la stella nascente Wembanyama alla corte di Gregg Popovich.

WCF: inizio col botto

Subito dopo la draft lottery, l’NBA si è concentrata sull’inizio delle Conference Finals. Nella prima partita delle finali ad Ovest, i Denver Nuggets hanno avuto la meglio sui Los Angeles Lakers portandosi in vantaggio nella serie. Merito, soprattuto, di un primo tempo eccellente da parte della squadra del Colorado. I Nuggets hanno sovrastato a rimbalzo gli avversari, tirato con ottime percentuali dal campo e sono arrivati a toccare anche il +20. I Lakers, poi, sono riusciti a riavvicinarsi tra la fine del terzo quarto e gli ultimi dodici minuti, ma nei secondi finali la freddezza di Denver è stata decisiva. Altra prestazione straordinaria per un Nikola Jokic da 34+21+14, mentre a nulla sono serviti i 40 punti di Anthony Davis. Lebron James ha chiuso la partita con cifre da 26 punti, 12 rimbalzi e 9 assist ma anche l’errore sulla tripla del possibile pareggio a 40” dal termine.

Sospiro di sollievo Micic

Nella penultima giornata della stagione regolare di BSL turca, ieri Vasilije Micic ha subito un infortunio al ginocchio nella partita contro il Fenerbahce. Subito l’incidente ha destato grande preoccupazione in quel di Istanbul, visto che il serbo sembrava accusare molto dolore ed è dovuto uscire in barella. Fortunatamente, gli esami di oggi hanno escluso lesioni importanti e, come confermato dal suo agente Raznatovic su Twitter, Micic potrebbe tornare in campo nei prossimi 7/10 giorni. Un forte sospiro di sollievo per l’Efes, che quest’anno non si è qualificata ai playoff di Eurolega ed è concentrata a chiudere la propria stagione con un trofeo in Turchia.