Video chat: faida Olimpia-Virtus, le decisioni di Eurolega e l’ACB

0
225
video chat

Nella nostra video chat del lunedì con Simone, Fabio e Dario, abbiamo analizzato innanzitutto le decisioni del board di Eurolega relativamente al Panathinaikos e al lato finanziario della competizione, poi siamo tornati sulle scaramucce verbali tra Olimpia Milano e Virtus Bologna con l’intervista di Messina, per poi dare una spruzzata di NBA chiudendo con l’ACB che in campo regala un bello spettacolo. Qui alcuni estratti dalla video chat:

Dario su DeColo alla Virtus:

DeColo prende tanti soldi, ma la domanda è: accetterebbe di ridursi tantissimo l’ingaggio e giocare l’Eurocup? Secondo me no. Mi sembra più un sogno di mezza estate che un obiettivo credibile, poi se lui dovesse trovarsi tra un po’ senza squadra e la Virtus fosse davvero convincente non si sa mai, ma al momento credo che il profilo ricercato sia comunque di livello, ma non a quello del francese.

Fabio sul “4” di Milano:

Sarà la settimana decisiva di Obradovic? Da li dipenderà la decisione di Datome, obiettivo numero uno per l’Olimpia. Non è escluso a priori che lasci il Fenerbahce anche rimanesse Obradovic, ma la sua decisione ha un effetto domino, perché Milano deve completare il parco italiani e con Datome può fare un determinato tipo di mercato, senza dovrà completare il parco italiani e avere una strategia diversa.

Simone su Repesa e Proli a Pesaro:

Repesa era già stato accostato a tante squadre e gli è andata male, forse questa è quella giusta. Di certo se Pesaro dovesse voler puntare sui giovani, andare con Repesa che non ha mai avuto problemi a lanciargli, potrebbe essere una scelta sensata. Poi che Proli faccia una collaborazione gratuita, apparentemente è una cosa positiva, ma è fine a se stessa e non aiuta il concetto di professionismo. Basarsi su una collaborazione volontaria spero possa dare una mano iniziale, ma dubito possa cambiare molto il futuro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui