Virtus Bologna: Hackett rientra, Grazulis non smentisce l’accordo

998
Virtus
Foto di Savino Paolella

Lunedì atipico per la nostra Serie A, con la 24esima giornata di campionato che terminerà solo in serata con il posticipo tra Virtus Bologna Germani Brescia. Una sfida ai vertici della LBA, che sarà sicuramente molto interessante soprattutto per il momento attraversato dalle due squadra. Entrambe arrivano da una sconfitta settimana scorsa, con i bianconeri che anche in Europa stanno faticando a ritrovare ritmo.

Nel momento che, con ogni probabilità, è il più difficile affrontato fino ad ora dai bolognesi, arrivano comunque buone notizie proprio in casa Virtus. La squadra di Banchi negli ultimi match ha dovuto fare a meno di due punti cardine del proprio roster, Hackett Cordinier, la cui mancanza ha inciso moltissimo sul brutto rendimento di questo periodo. Ebbene, se il rientro di Cordinier appare quello più vicino (tanto da essere in discussione per il match di stasera), anche quello di Hackett potrebbe essere ormai prossimo. L’ex play del CSKA non ci sarà sicuramente contro la Germani, ma il suo ritorno in campo dovrebbe essere previsto per la sfida contro il Panathinaikos. Appuntamento con Daniel rimandato, si spera, a venerdì quindi. In una sfida che sarà un crocevia fondamentale per la stagione europea della Virtus, bisognosa di vittorie per risalire la classifica e allontanarsi dalla zona Play-In.

Se sul campo la Virtus fatica a ritrovare ritmo, lontano dal parquet la società bianconera sta già lavorando per la prossima stagione in ottica mercato. Di recente vi abbiamo raccontato di come, tra gli obiettivi principali, ci potrebbe essere Ousmane Diop. Tra quelli ancora più probabili invece c’è sicuramente Andrejs Grazulis. Secondo alcuni rumors di qualche settimana fa, infatti, il lettone avrebbe già raggiunto un accordo con Bologna per il prossimo anno. Il giocatore, ancora sotto contratto con Trento, non ha confermato nulla. Tuttavia, delle sue dichiarazioni del weekend hanno lasciato spazio a interpretazioni.

Incalzato da L’Adige dopo la vittoria contro Sassari, Grazulis non ha voluto commentare le voci che lo vorrebbero in Emilia per la prossima stagione.

La stagione è ancora lunga qui a Trento, non abbiamo ancora fatto nulla. Voglio giocare al meglio le partite che ci restano e vincerne il più possibile. Playoff a tutti i costi.

Grazulis ha quindi preferito eludere la domanda. Ad essere maliziosi, qualcuno potrebbe vederci un indizio importante. Nella realtà, la notizia è che comunque una smentita non è arrivata. Il lettone, pretoriano di Banchi in Nazionale, potrebbe essere un’aggiunta interessante in ottica prossima stagione. Soprattutto per il suo QI cestistico e le sue capacità balistiche.

La Virtus quindi rimane, ovviamente, concentrata sul campo per concludere al meglio questa stagione. Fondamentale sarà recuperare i pezzi persi in queste settimane, in modo da non sperperare quanto di buono fatto fino ad oggi. Nonostante questo, nulla vieta di iniziare a guardare al futuro. Per non arrivare impreparati quest’estate, e continuare il percorso di crescita iniziato ormai anni fa con la proprietà Zanetti.