Virtus Bologna, Zanetti rassicura tutti: “Non cambierà nulla”

122
Zanetti
Pagina Facebook Virtus Segafredo Bologna

Dopo l’annuncio di questa mattina con cui il gruppo Segafredo Zanetti ha annunciato la fine della sponsorizzazione alla Virtus Bologna, tra gli addetti ai lavori è iniziato un tam-tam mediatico per capire quale sarà il futuro della Virtus.

Virtus Bologna: quale scenario per il futuro?

Proviamo a dare una sua chiave di lettura all’annuncio shock da parte del gruppo Segafredo Zanetti. La notizia, inattesa date le tempistiche che vedono la Virtus impegnata nella corsa allo Scudetto 2024, apre scenari di grande incertezza sul futuro, anche alla luce delle recenti novità all’interno dell’azienda, con l’ingresso del fondo QuattroR che ha acquisito il 50% delle quote di Massimo Zanetti Beverage Group.

Una decisione che rischia di minare anche il futuro in EuroLeague della stessa Virtus Bologna, con la formazione bolognese ancora alla ricerca della conferma di una wild card per la prossima stagione. Un rinnovo che, sino a stamani, pareva scontato. Annuncio che segue il taglio del budget per la formazione femminile, che il prossimo anno non partecierà nemmeno alla coppe europee.

La replica di Massimo Zanetti

Viste le tante voci su un futuro in chiaroscuro per la Virtus Bologna, è intervenuto lo stesso Massimo Zanetti che, attraverso Il Gazzettino, ha rassicurato i tifosi bianconeri:

“Restiamo a Bologna, ma con un contratto nuovo. E’ semplicemente scaduto il vecchio contratto di sponsorizzazione e stiamo negoziando quello nuovo, ma restiamo a Bologna e alla Virtus. Niente cambierà”. Si spengono così sul nascere le voci che volevano Massimo Zanetti pronto a investire, come sponsor, a Treviso.

Stefano Sanaldi
Quello con la palla a spicchi è stato amore a prima vista. Una volta appese le scarpe al chiodo, ho deciso di allenare le nuove generazioni per rimanere in questo fantastico mondo. E poter scrivere di pallacanestro è un piacere e un onore.