EuroCup: la Virtus vince ma Bourg è presente, le pagelle

69
VIrtus

La Virtus arriva al nono turno di EuroCup dovendo sopperire all’ennesimo infortunio della stagione, quello di Milos Teodosic. Si nota l’assenza di un leader come il serbo, ma Weems sa come non far rimbpiangere il numero 44 e tira fuori una prestazione super, uccidendo letteralmente la partita nel finale, nonostante una Bourg che forse ha qualcosa da rimpiangere. FInisce 83-82 per i padroni di casa.

VIRTUS BOLOGNA

Tessitori 6: 6 punti e 5 assist in una partita in cui avrebbe potuto fare molto di più, soprattutto grazie al suo fisico.

Belinelli 6: nonostante i 13 punti a fine partita il computo al tiro è 3/11 con il vizio di cercare il tiro scomposto che sembra peggiorare con l’età.

Pajola: è un metronomo abbastanza importante per questa squadra, soprattutto in assenza di Teodosic, di cui fa le veci in questa partita. Nonostante i 5 falli maturati nel finale smazza 9 assist con soltanto 3 turnover.

Alibegovic s.v.

Ruzzier s.v.

Jaiteh 7: é uno dei protagonisti Virtus della partita, la sua presenza sotto canestro gli assicura 15 punti e ben 8 rimbalzi, di cui 4 offensivi.

Alexander 5: 12 minuti di niente offensivamente, anche se in difesa dimostra sempre un impegno ed un talento incredibili.

Weems 7: spesso e volentieri sembra essere lui l’ossatura della Virtus Bologna. Ennesima prestazione di livello in una delle sue migliori annate in maglia bianconera. Uccide la partita nel finale con due triple in fila.

Cordinier 6,5: è molto presente nei quintetti che lo vedono schierato, soprattutto offensivamente. Esprime il suo apporto in ogni fondamentale, con rimbalzi offensivi, scarichi intelligenti e una buona prestazione al tiro.

Mannion 6: non ci si aspettavano scintille da lui ma dimostra tutto il suo talento in diverse occasioni.

Sampson 5,5: non una partita brillante per l’ex NBA.

Bourg En Bresse

Sulaimon 5,5: fatica tantissimo al tiro, anche se la Virtus gli permette a più riprese di fare il suo gioco. Chiude con 2/8 dal campo ed è forse il più grande rimpianto di Bourg.

Chassang s.v.

Benitez 5,5: partita tuttavia accettabile per il giovane esterno che chiude con 3 punti e 4 rimbalzi in 12 minuti.

Courby 6-: avrebbe potuto forse cercare di più la tripla, visto anche il 2/2 con cui chiude la partita, ma regala comunque una buona prestazione ai suoi.

Harris Jr. 4,5: partita abbastanza dimenticabile per un giocatore che è capace di ben altro.

Pelos 6: abbastanza bene al tiro e in generale da un buon apporto in 13 minuti di gioco.

Jones 7: presente fin dall’inizio su entrambi i lati del campo. I sui guizzi, sia fisici che di talento, mettono in difficoltà la Virtus e gli assicurano 17 punti, risultando il miglior realizzatore della partita.

Roos 6,5: è un giocatore molto importante nell’economia della squadra francese, anche offensivamente. Trova il 50% da tre e mette a segno ben 13 punti.

Julien 6: male al tiro dalla lunga (0/4) e in generale a livello offensivo, anche se mette a segno alcune giocate importanti.

Williams 6,5: è molto cercato dai compagni e lui rimane il giocatore che abbiamo imparato a conoscere a Trento. 13 punti e 5 rimbalzi per lui.