Caboclo-Partizan, Pozzecco e Lundberg – Starting Five 7 novembre

Nuovo giorno e nuovo appuntamento con Starting Five: 5 notizie dal mondo del basket e dalla nostra Chat Premium. Pozzecco parla del suo ruolo dopo la vittoria in Eurolega, mentre la Virtus prosegue le trattative con Lundberg.

Parola a Kamagate

Ismael Kamagate, lungo arrivato in questa stagione all’Olimpia Milano, ha rilasciato un’intervista per la rubrica di Repubblica “Uomini e Canestri” nella quale ha parlato del suo percorso, dei suoi obiettivi stagionali e della sua vita fuori dal parquet.

Riportiamo qua di seguito alcune delle sue parole:

Perché ho scelto l’Olimpia è evidente; è una società storica al top in Europa, ha un grande allenatore e ci sono tanti giocatori importanti dai quali posso imparare e copiare qualcosa ogni giorno per migliorare. Che è il mio obbiettivo: più che una società che mi garantisse uno spazio in campo, ho preferito una squadra dove devo guadagnarmi i minuti di gioco ad ogni allenamento, perché valgono molto di più soprattutto per un giocatore giovane come me.

Devo migliorare praticamente ogni aspetto del mio gioco. A Milano quello che mi è richiesto, per prima cosa, è l’efficacia difensiva e poi, attraverso quella, di crescere anche in attacco. E non potrei avere un modello a cui ispirarmi migliore di Kyle Hines, che mi dà un sacco di consigli su cosa devo fare e come e che, oltre ad essere un grande giocatore, è una persona molto presente con i compagni di squadra.

Diciamo che, al di fuori del basket, mi sta bene stare a casa a giocare coi videogame. Ho fatto delle passeggiate e quello che ho visto della città mi è piaciuto molto, la visiterò meglio quando verranno a trovarmi i miei genitori e avremo la possibilità di scoprirla assieme.

Bruno Caboclo-Partizan: Done Deal

La notizia tanto attesa e tanto insperata dalla Reyer Venezia è arrivata nel primo pomeriggio: il Partizan Belgrado ha stretto un accordo sino al termine della stagione 2024/25 con Bruno Caboclo, lungo brasiliano firmato dall’Umana in estate ma mai presentatosi in Laguna. Senza sindacare quanto fidarsi ora di un giocatore che non ha rispettato gli accordi firmati meno di 4 mesi fa, e aspettando l’inizio e la fine dell’inevitabile strascico extracampo che riguarderà le tutele legali della società di Casarin e Brugnaro, la curiosità ora sarà vedere un corpo da NBA sui campi di EuroLeague, dopo le ottime EuroCup e BBL dello scorso anno.

d.vennarini
d.vennarini
Diego nasce il 10/02/2000 a Pesaro. Fin da quando è solo un bambino coltiva la sua passione per la scrittura e per lo sport. Il suo obiettivo è quello di trasformare queste sue passioni in un vero e proprio lavoro. Al momento scrive per Dunkest e Backdoorpodcast.