EuroCup: erutta l’attacco del Gran Canaria su una Virtus positiva, le pagelle

126
Gran Canaria

Scariolo ce lo aveva detto già domenica che sarebbe stata una partita difficile a causa della stanchezza della Virtus, e la predizione si è avverata. Gran Canaria sembra avere una marcia in più negli ultimi 15 minuti di partita, e la Virtus, orfana anche di Sampson, collassa completamente nel finale di partita. Fatale nel secondo tempo la velocità degli esterni guanci, mai veramente fermati dalla difesa virtussina. Slaughter mette distanza nel terzo quarto e Ennis chiude la partita negli ultimi 10 minuti. Finisce 100-80.

VIRTUS BOLOGNA

Tessitori 5,5: bene a rimbalzo, anche se si lascia tanto limitare sotto canestro. Sono infatti 6 le palle vaganti catturate (di cui 4 offensive), mentre soltanto 3 i punti.

Belinelli 6: continua il brutto periodo al tiro, è inoltre spesso coinvolto nelle palle rubate sul gioco a due da parte di Gran Canaria. Sul finale segna tuttavia 8 punti in pochissimi secondi, puro ossigeno in quella situazione, anche se risultano inutili.

Pajola 6,5: oltre a tutto il resto questa sera brilla particolarmente nella metà campo avversaria, soprattutto dalla lunga. Nel secondo tempo tuttavia si ferma, chiaro segnale di stanchezza per il giovane. 11 punti, 5 rimbalzi, 3 assist e 2 rubate per lui.

Alibegovic 6: inizia fortissimo dalla lunga, fa inoltre un ottimo lavoro sui Diop quando l’attacco spagnolo riesce a portare Jaiteh molto fuori dall’area costringendolo a perdere la marcatura. Nel secondo tempo sbaglia alcuni tiri importanti ma la prestazione è decisamente positiva.

Ruzzier 4: completamente un altro giocatore rispetto a quello di domenica.

Jaiteh 6,5: fondamentale in difesa e a farsi trovare pronto offensivamente. Più passa il tempo e più sembra cucito perfettamente per Teodosic, con movimenti che riescono spesso e volentieri a smarcarlo al centro dell’area.

Alexander 4,5: sprazzi veramente brillanti in difesa ma praticamente nulla in attacco.

Weems 6,5: tanta presenza, soprattutto dalla lunga, sembra uno dei più presenti mentalmente e Teodosic gli lascia spesso la guida emotiva e spirituale della squadra.

Teodosic 6,5: primo quarto da Teodosic, a fine primo tempo è a 12 punti e 7 assist. Sui 40 minuti sembra comunque soffrire la stessa stanchezza vista durante il derby, stanchezza che si palesa soprattutto in scelte discutibili. Chiude comunque a 15 punti e 13 assist.

HERBALIFE GRAN CANARIA

Shurna 6,5: bene in attacco nel primo tempo, nel secondo tempo arresta leggermente la sua produzione ma è comunque importantissimo.

Kramer 6,5: molto bene offensivamente, 3/4 da tre nel primo quarto. Anche lui si ferma nel secondo tempo.

Slaughter 7: non male nei primi 20 minuti, anche se è abbastanza impreciso al tiro. Nel secondo tempo cambia completamente faccia ed è fondamentale nel mettere distanza tra le due squadre. 16 punti e 9 rimbalzi per lui.

Ennis 7: decisamente non positivo per la maggior parte della partita, specialmente se si considera la sua importanza in quanto a produzione offensiva. A cavallo degli ultimi due quarti si galvanizza ed entra in una striscia offensiva costellata di triple davvero impossibile da stoppare per la Virtus. 17 punti alla fine del match.

Stevic 6: partita tuttavia positiva, con uno Stevic molto presente nel gioco del Gran Canaria.

Brussino 6: dopo un primo tempo di difficoltà fa molto bene nel corso del terzo quarto. 5 punti, 8 rimbalzi e 3 assist.

Diop I. s.v.

Diop K. 6: è abbastanza positivo nel flusso del gioco guancio, anche se è davvero troppo falloso.

Salvo 6+: molto positivo, in tutti i fondamentali, nei 10 minuti giocati nel primo tempo. Ottima presenza anche nella seconda metà di gioco, piazza alcune giocate importanti.

Garcia s.v.

Lopez s.v.