Virtus: Visconti e Napier obiettivi concreti, la verità su Shengelia

3650
Visconti

Nonostante non siano ancora arrivate ufficialità, la Virtus Bologna continua ad operare silenziosamente sul mercato. Dopo i vari addii nel roster bianconero, e le aggiunte ancora da comunicare di Grazulis e Akele, ai bianconeri mancano tre giocatori per chiudere la squadra in vista della prossima stagione. Gli obiettivi sono un esterno, possibilmente playmaker, un’ala piccola e un centro. Due obiettivi concreti che potrebbero andare a chiudere queste posizioni sono, in particolare, Riccardo Visconti e Shabazz Napier.

Secondo quanto affermato da Il Corriere dello Sport, la Segafredo al momento starebbe puntando soprattutto a chiudere con l’ormai ex Pesaro. Visconti sarebbe un’aggiunta importante per completare il pacchetto italiani, e la società avrebbe individuato in lui il giocatore giusto. Nella scorsa stagione di Serie A Visconti ha fatto registrare 7.3 punti di media, con il 43% da due e il 31% da tre. Con la sua firma, la Virtus andrebbe ad aggiungere un giocatore ancora giovane ma con diverse stagioni di esperienza in LBA.

Sul fronte playmaker, invece, sembrano essere in risalita le quotazioni di Shabazz Napier. Sembra ormai chiaro che il giocatore non rimarrà a Milano, e negli ultimi giorni la Virtus starebbe seriamente iniziando a considerare il suo acquisto. Al momento tra la richiesta del giocatore e le disponibilità di Bologna c’è ancora un’ampia forbice, ma sempre secondo Il Corriere dello Sport si potrebbe decidere di chiedere un extra budget alla società per firmare l’ex Zenit.

Una delle firme che, almeno da parole di Baraldi, sembrava cosa fatta e invece non si è concretizzata è il rinnovo di Shengelia. Daniele Labanti de Il Corriere di Bologna ha ricostruito cosa è accaduto tra le parti, visto che il CEO bianconero in conferenza stampa era sembrato sicuro sul fatto che il georgiano fosse disposto a prolungare il proprio contratto in scadenza nel 2025. Shengelia infatti avrebbe deciso di non rinnovare, e la Virtus non è uscita dal suo contratto pur avendone possibilità fino alla data del 1 luglio. In questo modo il contratto di Toko da ben 2.4 milioni di euro lordi influisce pesantemente sul budget bianconero, costringendo Ronci e Banchi a cercare nuovi equilibri e fare scelte di un determinato tipo sul mercato.