Wembanyama: esordio da 15 punti e l’endorsement di Doncic

Dopo una lunga attesa durata un anno abbondante, è arrivato il momento di Victor Wembanyama e del suo esordio in NBA.
La promessa francese, attenzionata in maniera importante anche da Rich Paul e LeBron James, ha garantito non solo tanto hype, ma anche un tutto esaurito al palazzetto degli Spurs per l’esordio contro i Mavs di Doncic.

Il biglietto di benvenuto è stata subito una stoppata su Kyrie Irving che ha mandato in visibilio i tifosi degli Spurs che già di loro erano abbastanza elettrizzati. La partita poi si è messa sul difficile per il secondo fallo a fine primo quarto e due falli in successione in apertura del terzo che ne hanno limitato i minuti. All’inizio del quarto periodo è arrivato anche il quinto su Doncic, ma poi nel finale si è fatto sentire con nove punti, che però non sono bastati a vincere la partita:

Tantissime emozioni, è stato bello, ma sarebbe stato perfetto con la vittoria.

Non c’è stato modo di vederlo con continuità in campo, ma come ha detto Popovich, non c’è cosa più difficile che avere problemi di falli e dover fare dentro e fuori dal campo, soprattutto per chi è agli inizi. Nonostante questo Luka Doncic, autore di una tripla doppia da 33 punti, 13 rimbalzi e 10 assists. E belle parole per Wembanyama:

È 2.20 e si muove come una guardia, è abbastanza impressionante vederlo giocare ed è destinato a un futuro incredibile.

Simone Mazzola
Simone Mazzola
Ideatore di www.backdoorpodcast.com e giornalista per NBA ed NFL su Fox Sport, oltre che autore del libro American Dream -un infiltrato alle NBA Finals" e fondatore del canale YouTube SM Padel.