Blatt: “Bella l’esperienza ai Cavs, ma non definisce la mia carriera”

856

Nella giornata di ieri Backdoor Podcast ha avuto l’immenso onore di avere ospite nella propria video chat David Blatt, coach plurititolato che ha voluto condividere con noi i passi principali della sua carriera, le vittorie, i momenti salienti, la sua esperienza NBA e tanto altro. Questi alcuni temi:

Sulla vittoria con il Maccabi in finale di Eurolega:

Abbiamo avuto l’impressione che il giorno prima il Real Madrid fosse molto leggero, quasi che ci prendesse sotto gamba. Non ho riscontro di verità su questo, ma è stata l’impressione che ci ha dato ancora più motivazione. E quando hanno visto che avevano di fronte una squadra seria e quadrata hanno perso un pò di tranquillità.

Sull’esperienza ai Cavs:

Siamo andati 2-1 contro i Warriors in finale ma Dellavedova ha passato una giornata intera all’ospedale tra gara 3 e gara 4. Era sfinito ma ha voluto esserci lo stesso. Abbiamo giocato bene ma perso, anche in gara 5 abbiamo lottato ma non ne avevamo più.
Se ho rimpianti per come è finita? No sono stato contento di esserne stato parte, anche nella vittoria del titolo, ma è un capitolo della mia carriera non la definizione.

I ricordi di Treviso:

Giocavamo spesso a mezzogiorno in un orario insolito, ma nonostante questo abbiamo vinto praticamente tutte quelle partite. Volete sapere il bello di quei momenti? Alle tre andavo in piazza della signoria a bermi un Aperol spritz rilassato vedendo gli altri allenatori tesissimi in attesa di andare in campo alle 18. Era una bella sensazione.

Qui l’intervista completa: