Brindisi non pervenuta a Milano, le pagelle

L’Olimpia Milano, pur non giocando una bella partita, batte a Brindisi che resta nel fondo della classifica e rischia la retrocessione. La squadra di casa ha sbagliato tanti tiri aperti, concesso tanti rimbalzi e perso diversi palloni. Brindisi soffre tanto sotto canestro, ha le polveri bagnate al tiro e perde l’ennesima gara di questa stagione. Finisce 69-55

Olimpia Milano

Bortolani 4: giornata negativa la sua, 19 minuti in campo dove non si vede quasi mai e fatica tanto a trovare il canestro.

Tonut 4: fatica a trovare il canestro e non entra mai effettivamente impartita, si mangia anche un sottomano da solo.

Melli 8-: domina sotto canestro, in difesa è una roccia e nessuno riesce a superarlo. Tira giù ben 12 rimbalzi, 11 dei quali sono difensivi. Segna anche 9 punti.

Napier 7+: con i suoi 11 punti segnati è il top scorer per Milano. Gioca una buona partita, soprattutto in attacco.

Ricci 5,5: solo 8 minuti sul parquet nei quali segna una tripla.

Flaccadori 4: in 17 minuti di gioco non si vede praticamente mai, appena un canestro segnato e niente altro.

Hall 5: non si mette tanto in mostra, fa il suo con 6 punti ma ha anche qualche pallone perso.

Caruso 6: vede il parquet per soli 7 minuti ma tanto basta per dominare sotto le plance e far male a Brindisi.

Shields 7: qualche errore di troppo in fase offensiva e polveri bagnate al tiro (2/10 dal campo). Bene nella metà campo difensiva.

Mirotic 6-: viene impiegato molto poco ma dà il suo solito contributo alla squadra.

Hines 6-: in campo solo 11 minuti, fa il minimo indispensabile senza troppo impegno.

Voigtmann 7+: segna tutti i suoi 10 punti nell’ultimo quarto, tutti da sotto e senza troppe difficoltà. Ci aggiunge anche 7 rimbalzi.

Happy Casa Brindisi

Morris 4,5: polveri bagnate al tiro, fatica tantissimo. Pessime percentuali per un misero 2/11 al tiro.

Malaventura: ne

Laquintana 5,5: resta in campo solo 8 minuti e realizza 2 punti, dato l’andamento della squadra avrebbe meritato più spazio sul parquet.

Sneed 7-: gioca per intero la partita, si prende tanti tiri ma da solo non può portare avanti la squadra (6/17 al tiro). Fa il massimo possibile anche in difesa, recupera 4 palloni e 6 rimbalzi.

Laszewski 6: sotto canestro soffre parecchio la fisicità dei lunghi di Milano. Anche per lui tanti errori al tiro (4/12) e sotto canestro prova a farsi valere prendendo 7 rimbalzi.

Riismaa: sv

Lombardi: sv

Bartley 5: vengono meno i suoi canestri e Brindisi sente la mancanza dei suoi punti. Fa meglio in difesa, recuperando 6 rimbalzi (tutti difensivi).

Bayehe 6,5: sotto le plance ci prova ma non basta. Sfiora la doppia doppia con 10 punti e 9 rimbalzi ma Brindisi ha bisogno di un pivot di stazza.

Senglin 4: non pervenuto, non segna praticamente mai. Fatica tanto a far girare la squadra e non si può considerare certamente un play, troppo innamorato del pallone.