Eurolega WeRef: da Olimpia a Olympiacos e l’ira di Trinchieri…topics arbitrali

378
arbitrali

Pochissimi secondi alla fine del quarto, chi cerca di segnare, chi cerca di impedire un canestro. I decimi di secondo possono fare la differenza e magari decidere il risultato della partita. Ci sono fischi che ti aspetti ed altri che non ti aspetti, qualche volta il fischio non arriva nemmeno. Vediamo cosa è successo a Milano ed al Pireo nella nostra seconda rubrica sui topics arbitrali.

Due falli tecnici!

7″ all’intervallo, Delaney semina tre avversari, penetra e scarica nell’angolo per il tiro di Leday: 3 punti! Mentre Punter si aggrappa all’anello Labeyrie raccoglie la palla dalla retina ed esce per rimettere, manca poco più di un secondo. Delaney allunga una mano verso la palla e gli arbitri fischiano. Dopo il confronto tra gli arbitri il “crew chief” segnala al tavolo un fallo Tecnico per lo “0” Punter e uno per il “7” Labeyrie e la revisione IRS per il ripristino del cronometro di gara. Dopo la revisione delle immagini il cronometro viene riportato a 00:01.2, i falli tecnici registrati e le sanzioni compensate. Il gioco riprende con la rimessa dal fondo per Valencia.

Vedendo le immagini molti si domanderanno il perché di questa decisione, sia per il fallo Tecnico a Punter, assolutamente innocente e lontano dall’azione, sia per quello a Labeyrie che non ha fatto altro che raccogliere la palla. L’unico “colpevole” di una illegalità: tentativo di ritardare la ripresa del gioco è Delaney, che nella confusione riesce a farla franca.

Ci immaginiamo la sorpresa degli arbitri nel constatare all’instant replay l’innocenza dei due giocatori, ma la chiamata dell’IRS per il cronometro non prevede modifica della sanzione di fallo Tecnico ne lo “scambio” di giocatore. Se le sanzioni dei due falli tecnici, errati, si annullano, non creando nessun impatto sul punteggio della gara; il fallo Tecnico a carico avrebbe potuto comunque condizionare la prestazione dei due giocatori che in caso di una ulteriore sanzione di fallo Tecnico o Antisportivo avrebbero dovuto lasciare il campo.