Napier – Virtus Bologna, si può fare?

790
Napier
Foto di Savino Paolella

In queste prime settimane di BasketMercato, una delle squadre che fino ad ora non ha annunciato acquisti è la Virtus Bologna. I bianconeri infatti hanno dato priorità a sistemare degli affari interni, tra cui il rinnovo di Shengelia e l’addio di Abass, prima di muoversi sul mercato per costruire la squadra della prossima stagione. Una delle priorità di Banchi e Ronci è situata sicuramente nel reparto esterni, dove le Vu Nere stanno cercando di inserire almeno un paio di aggiunte importanti per aumentare la pericolosità del proprio reparto. A sorpresa, uno dei nomi che la società potrebbe vagliare è quello di Shabazz Napier.

Secondo quanto riportato da Il Corriere di Bologna, infatti, gli agenti dell’americano avrebbero offerto Napier alla Virtus. Le sue doti si sposerebbero bene con la ricerca della Virtus, che vorrebbe aggiungere una PG in cabina di regia e una guardia con punti nelle mani. Non a caso, per il ruolo di guarda, la Virtus starebbe sondando anche la fattibilità dell’affare Jordan Loyd, in uscita dal Monaco.

La Virtus, nel ruolo di playmaker, era stata precedentemente ad un passo dal chiudere con Marcus Foster, ma poi un’offerta molto più alta dell’Hapoel Tel Aviv ha convinto il giocatore a trasferirsi in Israele. Sondato anche Luca Vildoza, poi annunciato dall’Olympiacos, ora Bologna si ritrova a dover continuare la propria ricerca. Uno dei nomi più caldi rimane quello di Chris Jones, ma per liberarlo il Valencia chiede un buyout abbastanza oneroso (intorno ai 350k, come riportato da Eurodevotion).

Da tutti questi incastri, quindi, si origina la possibile trattativa tra Napier e la Virtus. Non è ancora sicuro che l’americano lasci Milano, ma al momento le possibilità di rivederlo in maglia Olimpia anche la prossima stagione non sono molte. Tuttavia, l’ex Zenit ha richieste economiche molto importanti, e la Segafredo fino ad ora ha mostrato di non volere andare incontro a esborsi troppo grandi per gli acquisti. Al momento, quindi, le cifre che il giocatore vorrebbe non sono avvicinabili dalla Virtus. Nel caso Napier abbassasse le proprie richieste, Bologna potrebbe anche pensare di venirgli incontro, ma ora come ora l’affare non sembrerebbe destinato ad andare in porto. Attenzione, come sempre, a possibili risvolti a sorpresa. Il mercato ci ha sempre abituato a colpi di scena inaspettati, e non è detto che anche in questo caso non accada.